Cosa è rimasto dopo 12 mesi

 10,429 total views,  3 views today

de “L’Agglomerato”

Se fossimo nuvole, evaporate

Se fossimo pensieri, dispersi

Se fossimo fantasmi, dimenticati

Ma siamo Uomini

Mentre guardo ipnotizzato le luci rosse lampeggianti della torre di cristallo corrono le immagini dentro i miei occhi; rivivo tutto. Le prime notizie, le prime chiusure, ansia, panico, incertezza. Nella stanza l’odore acre di una cucina sporca, le labbra piccanti dopo un altro sorso di Glen. Cosa è rimasto dentro di me, dopo che tutto è stato sottratto. Ora come ora solo ricordi, tristezza , nostalgia. Scorro con compulsione le immagini sul pad delle mie estati passate, cerco in quei sorrisi qualcosa a cui aggrapparmi, qualcosa che possa sollevare il mio istante presente. Chiuso in una crisalide mediatica provo a cercare qualcuno in chat con cui parlare, ma vado oltre, il muro di solitudine è troppo forte da abbattere. Rivedo quelle luci rosse delle antenne, ipnotiche.

Siamo uomini, siamo soli.

More Articles for You